Ylämaa Granite Goes to the Big World

Nuovi metodi di estrazione migliorano la qualità e aumentano l'efficienza

La cava di granito di Palin Granit in Ylämaa è uno spettacolo da vedere. Questi massi lisci e splendenti di granito marrone del Baltico sono tutti in fila, il carro di perforazione fora nuovi blocchi per rimuoverli e la sega diamantata li lavora per ridurli in pezzi più piccoli. Un cliente dall'Italia si aggira tra le rocce, per scegliere quelle giuste.

Da quando è nata, Palin Granit è sempre stata un'azienda finlandese, a conduzione familiare. con sede a Loimaa. La sua storia inizia nel 1921, quando l'itinerante scalpellino Antti Palin creò una fabbrica per la lavorazione delle pietre in città. La pietra grezza veniva trasportata nella fabbrica in treno e con carrozze a cavallo, e veniva lavorata a mano per realizzare le lapidi del cimitero di Antti Palin. La sede attuale è Lappeenranta e Heikki, l'Amministratore Delegato, rappresenta la terza generazione dei Palin. In un centinaio di anni si è verificato un grande cambiamento: le macchine hanno sostituito il lavoro manuale e l'attività di raffineria di pietre di Palin Granit si è trasformata in produzione di pietre grezze. La più grande nazione di esportazione è la Cina con un tasso del 60%, seguita da Italia, Spagna e Egitto. Anche la quota finlandese è in aumento.

Palin Granite in Finland

The demand for Finnish granite has declined from its peak years, but the belief in stone as a raw material on the part of fourth-generation representative, Business Developer Kira Palin, is solid. "Stone is an ecological material with a perpetual lifecycle and minimal maintenance requirement," Kira emphasizes

Baltic Brown, which is mined in Ylämaa, usually goes to large projects, such as skyscrapers, facades and indoor spaces. The sector is heavily cyclical and dependent on cycles and trends; and recently, ceramics and artificial stone, for example, have taken the place of real stone. As a producer of raw material, Palin Granit does not always have information on where the end products finally go, and a familiar type of stone may, surprisingly enough, be occasionally encountered in, for instance, the floor of a building in Shanghai.

The sales and marketing of granite is the responsibility of Lundhs AS, a Norwegian family company with whom Palin Granit signed a cooperation agreement in 2014. As a result of the cooperation agreement, Lundhs also became one of Palin Granit's owners. The companies together represent the largest excavator of utility stone in Northern Europe.

Stone is a natural material, and its character includes the element of surprise. Only intact blocks are valid for export, and because of the fragmentation of the stone, its efficiency is low: the goal is that 20% of the stone can be utilised. Attempts are being made with waste rock to develop its practical use in, for example, the form of crushed rock, or larger chunks for embankments or surrounding walls.

È stato possibile aumentare l'efficienza della produzione della pietra adattabile alla lavorazione mediante lo sviluppo di metodi che servissero a questo scopo. Nel 2014, l'azienda partner norvegese Lundhs ha iniziato Palin Granit all'utilizzo del taglio diamantato e la foratrice da rotaia, già utilizzata in precedenza, oggi è stata completamente sostituita dalla sega, che ha portato parecchi vantaggi. "Oltre a offrire una qualità migliore, è meno costosa e più veloce, genera una quantità di polvere minore e si risparmia in termini di costi degli esplosivi", commenta Pauli Salmela, Direttore tecnico, facendo l'elenco dei vantaggi della sega. Salmela anticipa anche che la quantità delle operazioni di taglio aumenterà e che la sega potrebbe sostituire nuove attività.

SpeedCUT 75 at Palin Granite in Finland

Their first saws were the Italian Pellegrini brand, but in 2016 the brand was changed to Epiroc (Atlas Copco). The change of brand was decided by Epiroc’s close-at-hand maintenance, even if diamond saws are relatively service-free. At the moment, there are two Epiroc SpeedCut saws in use which can saw both vertically and horizontally.

In June of this year, the Epiroc SpeedROC D30 drill wagon was introduced. SpeedROC is used to drill vertical and horizontal pilot holes for sawing, and it is designed to increase the use of sawing also at new work stages. The horizontal holes to be drilled are 30 metres long, which corresponds to a KAM dimension of four and a diameter of 72 mm.

The work methods have been revised over the last few years, and according to Pauli Salmela, this development certainly has not ended. "After a few years, the methods will surely be different again," Mr Salmela forecasts.

SpeedROC D30 Finlandia 2018 Testimonianze dei clienti SpeedCut 75 Divisione Surface and Exploration Drilling

Prima del 1° gennaio 2018, Epiroc operava sotto il marchio "Atlas Copco".