Your browser is not supported anymore.

We suggest changing from Internet Explorer to another option. The Internet Explorer browser is no longer supported by Microsoft. Please install or upgrade one of the browsers below.

Automazione: uno strumento potente per il cambiamento

Da secoli, i settori minerario, delle costruzioni e dell'estrazione in cava sono generalmente considerati tra i più complicati al mondo. Ma oggi grazie alla tecnologia che porta l'automazione a un livello completamente nuovo, questa fama sta rapidamente svanendo.

L'introduzione dell'automazione è senza dubbio il più grande fattore trainante per un cambiamento nel settore dello scavo della roccia.

 

La possibilità di automatizzare funzioni e operazioni che rendono il lavoro più sicuro ed efficiente ha avuto un profondo effetto sul modo di lavorare di questi settori, anche se si tratta di un processo lento.


Molte aziende sono riluttanti a passare all'automazione, i metodi tradizionali continuano a produrre buoni risultati e gli investimenti relativi all'automazione riguardano solo alcune aree e di solito su scala ridotta. Oggi, tuttavia, l'interesse per l'automazione è aumentato e al momento è considerato da molti l'unico modo in grado di risolvere le numerose sfide che gli appaltatori devono affrontare, sia per ciò che riguarda la scarsità della manodopera
qualificata che i margini di profitto più bassi.

 

Ma forse il fattore trainante più significativo è l'impressionante sviluppo della tecnologia di automazione negli ultimi anni. È ora possibile automatizzare molti più aspetti delle attività minerarie, di costruzione e di estrazione in cava rispetto a prima e a costi inferiori.
 

Innovation - automation

Dietro le quinte

Epiroc offre un'ampia gamma di innovazioni nel campo dell'automazione come parte di un percorso continuo per rendere lo scavo della roccia più sicuro, efficiente e produttivo. Oggi le tecnologie digitali stanno cambiando il panorama delle opzioni e l'automazione si basa sempre più sui dati, affidandosi a macchine connesse che coordinano le attività. In Epiroc, abbiamo una soluzione per ottimizzare la catena di valore dei nostri clienti attraverso l'automazione, l'integrazione dei sistemi e la gestione delle informazioni. Noi la chiamiamo 6th Sense: un funzionamento intelligente, sicuro e senza interruzioni.

 

In questo contesto, è interessante dare un'occhiata dietro le quinte e capire in che modo avviene lo sviluppo dell'automazione in Epiroc. La ricerca e lo sviluppo di Epiroc si concentrano su tre categorie: automazione delle macchine, automazione dei processi e integrazione dei sistemi.

L'automazione delle macchine copre l'intera gamma di funzionalità del carro di perforazione, dalla navigazione automatica dei fori alla movimentazione e al controllo delle aste. La gamma di carri di perforazione SmartROC è un caso tipico: queste macchine sono complete di sistemi automatizzati che rendono il lavoro dell'operatore più leggero, semplice e sicuro, aumentando allo stesso tempo l'efficienza e la produttività a livelli che in precedenza erano irraggiungibili.

 

La serie SmartROC di Epiroc è dotata dell'avanzato sistema di controllo del carro di perforazione (RCS, Rig Control System) che monitora costantemente il carico sul compressore e sul motore. Il sistema, di serie su tutti i carri di perforazione Pit Viper, garantisce che al carico di lavoro venga sempre fornita la giusta quantità di energia, mantenendo il consumo di combustibile al minimo assoluto.

Ma non finisce qui. I carri SmartROC sono dotati di sistemi di movimentazione delle aste, il che significa che l'operatore non deve più eseguire sollevamenti pesanti. Sono inoltre dotati dell'Hole Navigation System (HNS) che guida il carro esattamente nel punto giusto del suolo ed elimina la necessità di marcature manuali sui gradoni. È inoltre disponibile un sistema di allineamento semi-automatico dell'avanzamento, che garantisce il raggiungimento dell'angolo di perforazione corretto durante la configurazione, fondamentale per un brillamento ottimale. L'automazione dei processi si occupa dell'automazione dei flussi di lavoro e copre una gamma di utensili essenziali per la pianificazione delle operazioni di perforazione e la raccolta dei dati sulle prestazioni. Tra cui:

• Measure While Drilling (MWD): uno strumento di monitoraggio che consente ai perforatori di raccogliere i dati relativi alla durezza della roccia • Auto Feed Fold: consente di spostare la slitta in posizione di traslazione con la funzionalità one-touch, riducendo al minimo il rischio di danni alla macchina. • Certiq: una soluzione telematica che raccoglie, confronta e comunica le informazioni essenziali sulle attrezzature • ROC Manager/Surface Manager: strumenti software basati su Office che consentono la pianificazione e la valutazione delle operazioni di perforazione di superficie • Accesso remoto al carro (Rig Remote Access, RRA): consente la comunicazione bidirezionale tra il carro di perforazione e il server RRA utilizzando la rete wireless del sito. Il server RRA rileva quando una macchina perforatrice è collegata a un access point e di conseguenza invia e/o recupera i dati.

 

Il sistema BenchREMOTE di Epiroc è un ulteriore esempio di come la tecnologia di automazione aiuti a ridurre infortuni e incidenti mortali sul luogo di lavoro, impedendo alle persone di subire danni. Consente agli operatori di controllare la macchina a distanza utilizzando la stessa consolle e senza causare ritardi nelle operazioni.

 

BenchREMOTE è stato sviluppato specificamente per aumentare la sicurezza nelle miniere e nelle cave in cui i gradoni possono essere instabili o soggetti a crollo in condizioni atmosferiche avverse.

 

L'integrazione del sistema assicura che tutti i sottosistemi dei componenti siano completamente compatibili e integrati in un unico sistema ed è un fattore importante per i progettisti che si preparano all'automazione. I siti minerari in genere operano con attrezzature di diversi fornitori che creano "isole di automazione". Passando agli API aperti e alle piattaforme standardizzate, Epiroc contribuisce a massimizzare il potenziale dei progetti di automazione.

 

Indipendentemente da dove si trovano i cantieri, i clienti possono trarre vantaggio in termini di tempi di inattività ridotti, minori ritardi, maggiore produttività e maggiori profitti. Inoltre ottengono una maggiore precisione nelle loro operazioni, e di conseguenza una qualità superiore, meno rilavorazione e ottimizzazione complessiva dei costi.
 

L'innovazione è in testa

Con ogni nuova serie di carri di perforazione che Epiroc lancia sul mercato mondiale, i confini della tecnologia di automazione fanno un ulteriore e importante passo avanti. Allo stesso tempo Epiroc riconosce con gratitudine il ruolo fondamentale svolto da un gran numero di clienti in questo processo. Senza la loro esperienza, la stretta cooperazione e il loro prezioso contributo, il ritmo dello sviluppo sarebbe stato più lento e il livello attuale di automazione offerto sarebbe stato più difficile da raggiungere.

 

L'implementazione di innovazioni nel campo dell'automazione non è una scelta semplice. In molti casi può essere una sfida difficile. Ci sono molti parametri da tenere in considerazione, come la necessità di una formazione aggiuntiva, una potenziale resistenza al cambiamento all'interno dell'organizzazione, il solido impegno richiesto dalla direzione e, naturalmente, il costo.


L'automazione è un viaggio e Epiroc aiuta i clienti in ogni passo. Ecco come:

• Conoscenza: i dati vengono raccolti e analizzati per identificare dove possono essere apportati miglioramenti e come. L'analisi copre l'intero ciclo di produzione, dalla pianificazione preliminare alle prestazioni di perforazione, agli intervalli di manutenzione  ottimali.

• Controllo: le nuove tecnologie vengono utilizzate per monitorare le prestazioni, misurare i cambiamenti e i KPI e fornire la visualizzazione in tempo reale delle operazioni.

• Ottimizzazione: i parametri vengono controllati e misurati continuamente dai tecnici Epiroc e regolati per ottimizzare le prestazioni di perforazione e i consumi.

 

Le innovazioni di Epiroc hanno contribuito a mantenere i clienti aggiornati nelle loro attività e stanno radicalmente cambiando il modo in cui vengono portate avanti le attività minerarie, di costruzione ed estrattive. Il sistema di movimentazione delle aste (RHS, Rod Handling System), il sistema di controllo della perforazione (RCS, Rig Control System) e il Measure While Drilling (MWD) sono solo alcuni esempi dei sistemi intelligenti e aggiornabili di Epiroc.

 

Anche le operazioni completamente autonome, con interazione minima da parte dell'operatore, sono supportate da altre tecnologie di miglioramento dei processi. Certiq, la soluzione telematica menzionata in precedenza, non solo raccoglie, confronta e comunica i dati relativi alle apparecchiature e alla produzione di singole unità, ma anche di intere flotte di attrezzature.
 

Affrontare le sfide

In questo mondo in rapida evoluzione, in cui gran parte delle metodologie accettate e dei metodi di lavoro convenzionali vengono messi in dubbio, l'incertezza è diventata la normalità. In questo contesto Epiroc è convinta che un investimento serio nell'automazione risolverà molte delle sfide che i clienti si trovano ad affrontare.

 

In poche parole, l'automazione è uno strumento molto potente da tenere nella cassetta degli attrezzi per lo scavo della roccia e, più alto è il livello di automazione, migliore sarà la vita per tutte le parti interessate. Consente una produzione più intelligente e un costo totale di proprietà ridotto.

 

Riduce la carenza di manodopera qualificata, rende il cantiere un luogo più sicuro per chi ci lavora, migliora notevolmente l'efficienza e i costi di gestione e aumenta la produttività. Ecco perché l'automazione sta diventando universalmente accettata come la strada per un futuro più redditizio.
 

Internazionale 2019 Divisione Surface and Exploration Drilling Testimonianze dei clienti