Operato che monitora due carri di perforazione SmartROC D65 completamente autonomi

Siete alla ricerca di una rivoluzione?

27 giugno 2019

La miniera di Hollinger in Canada è il luogo in cui tutto accade. Si tratta di una miniera d'oro a cielo aperto situata nel centro di Timmins, una città con una popolazione di 45.000 abitanti nella provincia dell'Ontario. Questo sito fa parte delle attività di Newmont Goldcorp Porcupine nella zona. Una volta recuperato l'oro rimanente, questa miniera verrà trasformata in un parco pubblico. Ma, per il momento, è una miniera d'oro che funziona a pieno regime ed è al centro dell'ultima innovazione nell'automazione della perforazione di superficie.
Sin dalla prima rivoluzione industriale alla fine del XVIII secolo, l'innovazione e lo sviluppo tecnologico hanno contribuito a rendere la vita umana più semplice, sicura ed efficiente. Con l'avvento della potenza del vapore e dell'acqua, dell'elettricità, delle linee di assemblaggio e dell'informatizzazione, le possibilità di una produzione di massa sono aumentate costantemente.

Siamo entrati nell'era della quarta rivoluzione industriale, nota anche come Industry 4.0. Questa fase include tecnologie come sistemi cyber-fisici, Internet delle cose e Internet dei sistemi (Internet of Things e Internet of Systems). Si prevede che queste nuove tecnologie avranno un impatto su tutti i settori e sulle economie. Il settore dello scavo della roccia non fa eccezione.
In qualità di azienda che non solo adotta la tecnologia più recente ma mira a guidare lo sviluppo dell'innovazione nel nostro settore, Epiroc ha recentemente raggiunto un importante traguardo. Insieme al nostro partner da lungo tempo Newmont Goldcorp, abbiamo messo in produzione il primo carro di perforazione di superficie SmartROC D65 completamente autonomo al mondo. Cerchiamo di illustrare il significato reale di questo aspetto. La perforazione di superficie tradizionale richiede che una persona si trovi fisicamente nella cabina durante l'utilizzo del carro di perforazione. In alternativa, l'operatore può trovarsi in prossimità del carro di perforazione con un radiocomando o con la postazione dell'operatore remoto Epiroc, BenchREMOTE.
Ciò che è unico di questo ultimo risultato è che il carro di perforazione di superficie SmartROC D65 è ora in grado di eseguire un intero schema autonomamente. L'operatore può trovarsi in un ufficio, a diversi chilometri dall'area di lavoro. Tuttavia, a condizione che vi sia una connessione Internet, questo ufficio potrebbe trovarsi sull'altro lato del globo.

Quando il perimetro delle operazioni autonome, noto anche come geofence, è stato configurato, lo SmartROC D65 è pronto. All'interno di quest'area è possibile eseguire le operazioni necessarie per praticare non solo una perforazione in modo autonomo, ma anche uno schema di perforazione completo. Ciò significa che il carro di perforazione può spostarsi e posizionare correttamente il piede di avanzamento nel punto di apertura della bocca di perforazione. Quindi pratica il foro alla profondità desiderata e gestisce anche la sostituzione dell'asta durante il ciclo di perforazione. Quando si pratica il foro e le aste vengono recuperate, il carro si sposta sul foro successivo fino al completamento dell'intero schema di perforazione.
In questo modo, non solo l'operatore può restare lontano dai gradoni potenzialmente pericolosi in una miniera o in una cava, ma può anche eseguire altre attività durante la perforazione del carro. Altri vantaggi sono una maggiore produttività e una migliore qualità dei fori. Quando lo SmartROC D65 viene utilizzato per la perforazione autonoma, vengono praticati più fori per turno, in parte perché l'automazione del processo di perforazione consente operazioni continue senza interruzioni e con minore usura degli utensili di perforazione. Inoltre, il posizionamento è più rapido e preciso. Tutto ciò è possibile poiché la perforazione autonoma impiega tecnologie già esistenti sviluppate da Epiroc.

"Per realizzare tutto questo utilizziamo le funzioni intelligenti già presenti sul carro di perforazione. Da quando abbiamo sviluppato queste funzioni abbiamo acquisito una buona conoscenza di come integrarle nella modalità autonoma. Funzioni quali il sistema di caricamento delle aste, il sistema di navigazione della perforazione e il posizionamento automatico. Naturalmente, sono necessarie anche alcune modifiche meccaniche e un aggiornamento del sistema di controllo del carro di perforazione. "

Mayya Popova ,Product Manager Automation presso Epiroc
La maggior parte delle operazioni autonome necessita ancora di monitoraggio umano e questo spiana la strada per una nuova generazione di operatori di carri di perforazione. Annie Levasseur è una delle prime operatrici della miniera di Hollinger a lavorare con lo SmartROC D65 autonomo. Ha utilizzato carri di perforazione di superficie nel modo tradizionale per molti anni e ora sta abbracciando la nuova tecnologia.

"Secondo me, è fantastico. Dopo il briefing del mattino, invece di trascorrere 30 minuti in camion fino al carro di perforazione giù nel pozzo, vado nell'ufficio al piano superiore e lo avvio da lì. Verificherò lo stato del carro di perforazione, caricherò lo schema di perforazione e sarò operativa in pochi minuti."

Annie Levasseur ,Operatore del carro di perforazione autonomo a Newmont Goldcorp Porcupine
Continua:

"Utilizzando il carro di perforazione in questo modo, non sono preoccupata per la mia sicurezza e posso essere più efficiente. Ad esempio, posso prepararmi per il campionamento mentre il carro di perforazione funziona in modo autonomo seguendo lo schema di perforazione. Inoltre, l'ambiente di lavoro in questo ufficio è ovviamente più piacevole rispetto al pozzo. Non dovendo passare tra temperature calde e fredde, anche l' mia asma è migliorata."
Quando si visita la miniera di Hollinger, diventa subito chiaro che la sicurezza è una priorità assoluta per Newmont Goldcorp. Poiché questa priorità è condivisa da Epiroc e il fatto che la sicurezza dell'operatore è uno dei principali vantaggi della perforazione autonoma, la partnership di successo tra le due aziende non sorprende.

Shahn Cybulski di Newmont Goldcorp Porcupine condivide la sua visione sul progetto.
Aggiunge: "Newmont Goldcorp e Epiroc sono entrati in questo progetto per gli stessi motivi. Entrambe le aziende si impegnano a essere all'avanguardia nell'innovazione e nello sviluppo nel settore della perforazione di rocce. Al momento abbiamo due carri di perforazione autonomi SmartROC D65 in funzione nel pozzo a cielo aperto di Hollinger e ad oggi non ho trovato aspetti negativi di questo progetto".
Nell'era di Industry 4.0 nella quale che siamo entrati, i confini tra digitale, fisico e biologico stanno diventando sempre meno definiti.

Dallo smartwatch al polso fino ai carri di perforazione SmartROC D65 completamente autonomi in una miniera d'oro a cielo aperto. Se siete alla ricerca di una rivoluzione, guardatevi intorno. Oppure fate un viaggio a Timmins, Canada.

Video: il primo SmartROC D65 completamente autonomo al mondo

Video del primo carro di perforazione di superficie SmartROC D65 completamente autonomo al mondo nella miniera a cielo aperto di Hollinger a Timmins, Canada.

Loading...

Internazionale 2019 Automazione SmartROC D65 Divisione Surface and Exploration Drilling Testimonianze dei clienti