Your browser is not supported anymore.

We suggest changing from Internet Explorer to another option. The Internet Explorer browser is no longer supported by Microsoft. Please install or upgrade one of the browsers below.

La forma perfetta

I Trubbnos sono i nostri nuovi e innovativi bottoni trapezoidali, che offrono una maggiore durata e una migliore velocità di penetrazione rispetto ai bottoni semibalistici. (Trubbnos, a proposito, significa naso piatto in svedese, un'indicazione della geometria dei nuovi bottoni.)
Trubbnos buttons in studio

Nel caso della punta, la maggior parte delle operazioni di perforazione Tophammer comportano una spesa minima per ogni millimetro di usura del diametro del foro. Per questa ragione, al foro da perforare è concessa una variazione di X mm dalle dimensioni nominali. Di conseguenza se non accade altro, la punta durerà fino a che il diametro del foro non raggiunge le dimensioni minime consentite.

 

L’approccio classico per aumentare la quantità di metri che ci vogliono per raggiungere le dimensioni minime consentite al foro e di conseguenza, il ciclo utile, è montare la punta con bottoni in carburo più grandi nell’indicatore. In questo modo la punta riceve più carburo da consumare durante il percorso di deterioramento verso il diametro minimo. L’inconveniente più grande di questa operazione è l’aumento dell’area di contatto frontale con la roccia che è un fattore determinante della resistenza durante la penetrazione nella roccia. Infatti la velocità di penetrazione diminuisce.

 

Questo è il classico compromesso che riguarda il design della punta: i bottoni in carburo più grandi offrono una ciclo di vita più lungo alla punta ma allo stesso tempo rallentano la perforazione.

 

Per eliminare questo vecchio compromesso Epiroc R&D ha inventato il bottone Trubbnos che ha molti vantaggi, i due più importanti sono:

 

1.       L’aumento dell’area di contatto radiale con la parete del foro nella roccia che offre alla punta un volume di carburo maggiore da consumare durante il percorso verso le dimensiono minime consentite. L’aumento dell'area di contatto consente anche una maggiore spinta delle parete del foro nella roccia contro il bottone, aiutandolo a contrastare il momento flettente generato dalle forze di impatto.

 

2.       La riduzione dell’area di contatto frontale con il fondo del foro della roccia fa sì che la resistenza di penetrazione nella roccia sia inferiore e aumenti la velocità di perforazione.

 

Ulteriori informazioni sulle unità Powerbit Underground qui!